Seleziona una pagina

Sono piccoli che per vederli occorre il microscopio e quando si vedono non sono proprio un bello spettacolo. In effetti ricordano molto dei mostri alieni: sono gli acari delle orecchie, nome scientifico Otodectes cynotis, generano un disturbo nei carnivori di famiglia detto Rogna Otodettica (cfr. Ectoparassiti negli animali da compagnia)

Questi microscopici aracnidi amano vivere in zone calde e umide e facilmente infestano il condotto uditivo di cani e gatti, ma anche furetti. Questo fastidioso parassita infatti si moltiplica rapidamente e muovendosi provoca prurito. Si nutre dei tessuti e dei liquidi tessutali dell’orecchio provocando irritazioni e secrezioni maleodoranti.

Questi parassiti compiono tutto il loro ciclo di vita all’interno dell’orecchio e si trasmettono per contatto tra animali infetti, anche di brevissima durata. E’ facile che ne siano affetti principalmente i cuccioli.

Acari delle orecchie: i sintomi

Se vedete il vostro cane o il vostro gatto grattarsi insistentemente le orecchie, sappiate che potrebbe essere affetto da questo parassita. Come potete accorgervene? Beh, comeAcari dell'orecchio abbiamo detto il primo sintomo è il prurito. Poi l’odore sgradevole proveniente dalle orecchie: sicuramente potrebbe essere un altro indicatore. Non meno importante: una bella diagnosi del vostro veterinario di fiducia.

Due dei miei gatti quando erano piccoli ne erano affetti e ricordo molto bene il lavoro del veterinario per pulirgli le orecchie! Bambagia e disinfettante e gocce auricolari! E i due piccoli che non ne volevano sapere di farsi grattare le orecchie….

Quali rimedi?

Ma torniamo a noi: che rimedi esistono per eliminare questi fastidiosi esserini? Generalmente le sostanze oleose soffocano questi animali. Pertanto è possibile utilizzare dell’olio d’oliva o di mandorle. Naturalmente il rimedio fatto in casa necessita di accorgimenti che occorre seguire scrupolosamente.

Se pensate di voler utilizzare qualche rimedio realizzato appositamente per questo problema, sappiate che in commercio esistono molte soluzioni efficaci pronte all’uso, magari altrettanto naturali dell’olio d’oliva e dell’olio di mandorle.

Orme Naturali Lozione Orecchie Protection Line

Noi per esempio abbiamo provato la Lozione Orecchie della Protection Line di Camon, un prodotto efficace e naturale realizzato con oli estratti da diverse piante officinali, tipo la malva, i fiori di camomilla e diverse altre. La combinazione di questi elementi ha permesso di realizzare un efficace prodotto oleoso, assolutamente naturale, con effetti lenitivi (provoca sollievo riducendo il prurito) anti irritazione. La sua struttura oleosa aiuta a mantenere l’orecchio in buone condizioni e a prevenire la colonizzazione dello stesso da parte degli acari. Un prodotto che noi abbiamo trovato efficace e che quindi abbiamo pensato di proporvi.

Conclusioni

Come tutti i disturbi, quale ne sia la causa, se trascurati posso avere conseguenze serie. Prestate attenzione al vostro quadrupede domestico e se notate qualcosa di strano fatelo visitare da un veterinario. Sicuramente è sempre la soluzione migliore. Affrontare il problema appena si manifesta consente soluzioni rapide e meno traumatizzanti per il vostro amico.

Fateci sapere se avete riscontrato il problema e come lo avete risolto, il vostri commenti potranno sicuramente essere d’aiuto ai nostri lettori.

Bibliografia: