Seleziona una pagina

Il cane in autunno va protetto!

L’autunno è cominciato, con il progressivo calo delle temperature i primi brividi scorrono sulle schiene anche dei nostri amici pelosi. E’ utile sapere come proteggere il cane in autunno dai primi freddi, seguendo alcuni semplici accorgimenti in modo da garantire il suo benessere.

Tutti i cani soffrono il freddo!

I cani sono abbastanza ben attrezzati per affrontare il freddo, la pioggia, la neve; l’importante è non costringerli a restare fermi sotto le intemperie, o a dormire a temperature inaccettabili. Se il cane ha modo di correre, giocare, muoversi, allora può uscire a qualsiasi temperatura. L’importante è non esagerare con i tempi e non tenerlo troppo fuori al freddo. Bisogna prestare particolare attenzione ai primi cambi di temperatura. Valutando il tipo di manto del cane si verifica se può o no sopportare temperature più rigide. Generalmente, per i cani a pelo corto o cortissimo può essere utile indossare un cappottino o posizionare una copertina calda in più dentro la cuccia. Il cappottino, oltre ad essere un elemento fashion con cui divertirsi è anche utile per evitare che zone sensibili vengano a contatto con correnti fredde.

Per non sbagliare occhio all’alimentazione!

Un aspetto importante da considerare è il cambiamento dell’alimentazione del cane, che varia da stagione a stagione. Se in estate si mangiano meno grassi in autunno le richieste fisiologiche iniziano a modificarsi e l’organismo comincia a accumulare la scorta per l’inverno. Con il primo freddo, bisogna cercare di aspettare una decina di minuti prima di somministrare al cane cibo da frigo. Meglio privilegiare gli alimenti secchi oppure quelli umidi ma riscaldati. Non ci si deve dimenticare che in autunno i cani fanno meno attività fisica. Quindi è necessario limitare i grassi per evitare che ci si ritrovi un animale in sovrappeso con conseguenze negative per la sua salute.